APPUNTAMENTI

Workshop Inea, Share water save water: cooperare per una nuova cultura dell’acqua
L'Istituto nazionale di economia agraria organizza venerdì 22 marzo presso Villa Celimontana – Via della Navicella 12 –Palazzetto Mattei a partire dalle ore 9:30 il workshop internazionale dal titolo “Share water save water: cooperare per una nuova cultura dell’acqua”.

L’Assemblea generale delle Nazioni unite nel 1993 ha dichiarato il 22 marzo Giornata mondiale dell’Acqua al fine di aumentare la conoscenza e la consapevolezza sui problemi legati alle risorse idriche e mantenere alta l’attenzione sull’importanza della gestione sostenibile delle risorse idriche. Ogni anno la Giornata viene celebrata con iniziative a livello locale, nazionale e internazionale su uno o più aspetti specifici relativi all’acqua in base agli obiettivi indicati dall’Unesco. L’Assemblea generale delle Nazioni unite ha dichiarato il 2013 anno internazionale della cooperazione per l’acqua (Water cooperation, risoluzione A/RES/65/154).
Considerata l’importanza che ormai ricopre la celebrazione della Giornata mondiale e date le competenze dell’Istituto nazionale di economia agraria nel settore delle risorse idriche, si ritiene opportuno partecipare alle iniziative previste attraverso la organizzazione di un workshop su un tema innovativo e di interesse della water cooperation.
Il workshop si pone l’obiettivo di affrontare più nello specifico temi di grande interesse quali l’ottimizzazione dell’uso dell’acqua soprattutto nelle aree a scarsa disponibilità e il riutilizzo irriguo dei reflui recuperati, come azione potenzialmente utile sia ai fini del risparmio idrico sia del perseguimento dell’ottimizzazione dell’uso della risorsa idrica, sia per l’adattamento dell’agricoltura ai cambiamenti climatici in atto.
Partendo dalla consapevolezza che un uso razionale e sostenibile delle risorse idriche può realizzarsi esclusivamente a seguito di un cambiamento culturale condiviso il workshop si pone l’obiettivo di coinvolgere nel dibattito l’opinione pubblica e in particolare le nuove generazioni attraverso la condivisione dei contenuti tramite l’uso di social network.
L’evento è realizzato con il patrocinio della Commissione nazionale italiana per l’Unesco, del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, di Roma Capitale, della Società geografica italiana Onlus e dell’università degli Studi di Napoli Federico II. (www.aiol.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com