APPUNTAMENTI

“Festival Franciacorta in cantina” 2012
Il “Festival Franciacorta in cantina” ha calato il sipario.

IL week end del 29 e 30 settembre 2012, ha visto protagonisti il Franciacorta e la Franciacorta.
Il tema della terza edizione, organizzata dal Consorzio di tutela della DOCG, è stato “Il Franciacorta e i sapori”.
Sono state 50 le cantine che hanno aderito a quella che viene considerata la più importante manifestazione annuale di questo territorio.
Da considerarsi vincente la scelta di non concentrare la manifestazione in una unica location, ma di spalmarla sulle molte cantine delle colline franciacortine. In questo modo si è dato sicuramente risalto alle peculiarità delle singole cantine. Ogni azienda, di fatto ha personalizzato l’evento della propria cantina offrendo ai partecipanti oltre alle degustazioni delle migliori tipologie prodotte, Brut , Extra Brut, Pas Dosè, Millessimato, Rosè , Grandi Riserve, anche momenti di intrattenimento culturale.
A tal scopo anche i ristoranti e agriturismi associati alla “Strada del vino” hanno proposto agli enoturisti affluiti sul territorio, in abbinamento ai vari Franciacorta, le tante eccellenze della produzione gastronomica locale, quale ad esempio, per citarne uno, il manzo all’olio di Rovato.
Sul sito www.festivalfranciacorta.it è stato possibile aderire ai vari programmi organizzati dalle cantine: visite con degustazioni, percorsi con bus navetta gratuiti, itinerari di trekking, percorsi in bicicletta, percorsi a cavallo e in calesse, trasporti in treno con le ferrovie Trenord.
Ognuno ha potuto, pertanto, organizzare la propria partecipazione al Festival, adattandola alle esigenze personali, scegliendo fra le tante proposte quelle più interessanti. E’ stato altresì curato, oltre all’aspetto enogastronomico, anche l’aspetto turistico e culturale, con visite organizzate a ville, palazzi, abbazie e riserve naturali di cui il territorio franciacortino è ricco.
Nonostante l’inclemenza metereologica delle prime ore di Sabato del Festival, risoltasi nella splendida giornata “primaverile” di Domenica, dove i vigneti si sono mostrati nel loro verde splendore, l’affluenza di oltre 20.000 visitatori ha decretato sicuramente il successo di tale manifestazione.
Possiamo certamente affermare che l’impegno e la passione dei produttori di Franciacorta, questa DOCG sempre più conosciuta e valorizzata in Italia e all’estero, siano state ben ripagati da tutte queste presenze sul territorio.
Anche la Guido Berlucchi, storica e prestigiosa cantina di Franciacorta, ha registrato il tutto esaurito di presenze. Sono state organizzate visite guidate alla cantina, mentre nel salone sono state proposte come degustazione ai visitatori 3 diverse tipologie di Franciacorta: Satèn, Millesimato e Rosè in abbinamento a stuzzichini del territorio. Nei saloni, oltre che fra le pupitre, è stata allestita la mostra d’arte contemporanea Intralci, con l’esposizione delle opere di dieci giovani e affermati artisti che hanno creato un filo rosso di unione tra la tradizione e la contemporaneità.
Per i visitatori più esigenti che si sono lasciati ammaliare dall’aspetto olfattivo del vino è stato creato il workshop “Il naso in cantina” per imparare a riconoscere il bouquet caratterizzante del Franciacorta: frutta bianca, gialla e pan brioche.


Margherita Peta (ASA)




Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com