AZIENDE E PRODOTTI

Made in Italy. Piadina Igp, pubblicato decreto in Gazzetta

E' stato pubblicato, la settimana scorsa, in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale di protezione nazionale transitoria per la Piadina romagnola Igp. Con questo atto, viene riconosciuta - per ora solo a livello nazionale - la protezione dell'indicazione geografica "piadina romagnola", e la legittimità del suo uso da parte dei produttori che rispettano
il disciplinare disponibile sul sito del Ministero delle Politiche agricole alimentarie forestali. "Ci auguriamo che nei prossimi mesi, al termine della procedura stabilita dai regolamenti comunitari, questa Igp sia registrata dalla Commissione europea sulla base del disciplinare proposto- ha commentato l'assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni- è comunque motivo di soddisfazione avere raggiunto un risultato che pochi anni fa appariva compromesso". Dopo la presentazione delle prime istanze di registrazione, la procedura era stata infatti sospesa a causa della difficoltà di rendere compatibili in un disciplinare unico i due diversi metodi di presentazione della piadina romagnola, che nel riminese è più sottile, larga e flessibile rispetto alle altre province. Riavviato l'iter di riconoscimento, altre discussioni hanno riguardato l'opportunità o meno di utilizzare i conservanti, di differenziare tramite marchi o diciture la piadina confezionata da quella di pronto consumo, di prevedere ingredienti aggiuntivi oltre a quelli di base. (www.aiol.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com