AZIENDE E PRODOTTI

Grana Padano, il prodotto tiene nonostante i falsi

"In una congiuntura economica caratterizzata da un calo dei consumi interni e da una crescita dell'export, solo i prodotti d'eccellenza reggono al mercato e rappresentano, come nel caso del settore agroalimentare, una vera opportunità per la nostra economia". Lo ha detto l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, intervenendo a Desenzano del Garda (Bs), all'Assemblea generale del Consorzio Grana Padano, con l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo. "La nostra agricoltura non ha bisogno di mediazioni, per emergere sui mercati - ha sottolineato l'assessore - quanto piuttosto di essere rappresentata, per le sue 'specificità', in forma coordinata dai territori che costituiscono la Macroregione del Nord". "Per questo - ha aggiunto - ci impegneremo per valorizzare i nostri prodotti di eccellenza e tutelarli. Il dialogo con l'Europa deve essere chiaro e determinato e sarà il focus sul quale ci concentreremo: l'obiettivo è garantire trasparenza e chiarezza verso il consumatore".
 
EXPORT IN SU, +7% - Il presidente del Consorzio, che raggruppa 156 aziende, ha evidenziato che, nel 2012, la produzione è stata di 4.721.234 forme, con un incremento dell'1,34 per cento rispetto all'anno precedente. "Sul piano dei consumi nazionali - ha spiegato ancora - rileviamo un calo dell'1,5 per cento. Un dato che, nonostante la crisi economica, indica una sostanziale tenuta anche rispetto alle altre tipologie di formaggi simili ai nostri. Un discorso diverso riguarda invece le esportazioni, che fanno segnare un incremento del 7 per cento, pari a 1.427.000 forme, ovvero il 30 per cento della produzione complessiva". La Germania, con un +6,7 per cento, (per un totale di 328.847 forme) resta leader nel panorama internazionale, seguita dagli Stati Uniti con 143.904 (+4 per cento dell'export). Numeri importanti, come ha sottolineato l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo: "La Lombardia è assoluta protagonista dei grandi successi ottenuti da Grana Padano con 29 caseifici nella provincia di Mantova, 28 in quella di Brescia e 9 in quella di Cremona, per un totale produttivo che nella nostra regione raggiunge quasi il 70 per cento del totale nazionale".
 
CONTRAFFAZIONE, IL DANNO È DI 1 MILIARDO L'ANNO - L'assessore regionale al Territorio ha, poi, ribadito quanto sia "importante tutelare le produzioni Dop del nostro Paese dall'attacco sempre più forte e spesso incontrollato che arriva dai 'falsi' e dalle imitazioni realizzate in ogni parte del mondo e che nulla hanno a che fare con la qualità e la sicurezza alimentare del made in Italy". Il direttore generale del Consorzio Grana Padano ha infine ricordato che "il danno economico e d'immagine prodotto da queste 'scimmiottature' raggiunge complessivamente un miliardo di euro annuo e che, nel 2012, i controlli di vigilanza in Italia e in tutta Europa, riguardanti ogni settore, sono stati quasi 14.500, con un costo che supera gli 8 milioni di euro".
(Lombardia Notizie) 


 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com