AZIENDE E PRODOTTI

Vino: De Castro, rischioso permettere a Usa denominazioni Ue
Si propone di autorizzare termine "chateau" e "clos"

Il presidente della commissione agricoltura dell'Europarlamento, Paolo De Castro, intende mettere in guardia l'Assemblea europea sulla proposta di regolamento per autorizzare le espressioni tradizionali ''Chateau'' and ''Clos'' per vini prodotti negli Stati Uniti e commercializzati sul mercato comunitario. Una notizia, dice De Castro, che desta ''particolare preoccupazione e stupore in un periodo in cui si registrano sempre più diffusamente fenomeni di imitazione dei prodotti di qualità certificata.
Un rischio che è estendibile all'intero patrimonio europeo dei prodotti di alta qualità - aggiunge - ricordando tra gli altri i casi dei falsi Prosecco, Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano. Nel suo intervento a tutela delle denominazioni d'origine, De Castro a nome della commissione agricoltura chiederà quindi che ''sia garantito un mercato più trasparente, orientato al concetto di 'reciprocità delle regole commerciali', per favorire la prospettiva di una maggiore convergenza a livello internazionale degli standard qualitativi applicati dall'Ue, in modo da tutelare gli operatori delle filiere produttive Dop e i consumatori''. E' un sistema che tutto il mondo ci invidia - conclude - e che ''ha uno straordinario impatto economico e sociale da difendere con tutte le nostre forze''. (www.ansa.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com