AZIENDE E PRODOTTI

Un'alga commestibile per il packaging alimentare perfetto: è la agar-agar


L'industria alimentare cerca sempre di più di adottare imballaggi che possano essere compostati, riciclati o riutilizzati Si chiamano Jelloware e sono colorati, flessibili e allegri, si conservano in frizer e possono essere scaldati, per essere poi utilizzati come contenitori di qualsiasi tipo di bevanda. Dopo l'uso, possono essere… mangiati. Sviluppato dallo studio di progettazione statunitense "The way we see the world", lo Jelloware è un bicchiere commestibile fatto di un particolare tipo di alga gelatinosa, la agar-agar, ampiamente usata nella cucina orientale e che ha particolari caratteristiche che permettono di scaldarla, a differenza di altri gel che invece con il calore si fondono. Il contenitore, a cui sono già interessate le grandi multinazionali delle bevande, è prodotto in tre gusti, limone e basilico, menta e zenzero e rosmarino e barbabietola. Totalmente riciclabile, e con proprietà lassative, gli inventori consigliano di non consumarne più di tre al giorno.
Il contenitore commestibile è tornato d'attualità e se ne è parlato anche nel corso del 246° Meeting Nazionale & Exposition della American Chemical Society (ACS), dove la professoressa Sarah Risch dell'Università Statale del Minnesota ha presentato un rapporto sulla stato del packaging sostenibile. Una linea già abbracciata dall'industria alimentare che cerca sempre di più di adottare imballaggi che possono essere compostati, riciclati o riutilizzati. Il passo successivo, sostiene la Risch, visto che non sempre è possibile un riciclo completo e che spesso il costo del trasporto è superiore al valore del materiale riciclabile trasportato, può essere quello del packaging alimentare commestibile.
In Brasile una catena di fast-food ha pubblicato su youtube un video dove si vedono i clienti che dopo aver consumato un hamburger, mangiano anche la confezione; la tecnologia per la produzione di imballaggio commestibile esiste già, e diverse aziende stanno sperimentando confezioni per alimenti a base di frutta secca, funghi e noci. (www.adnkronos.com)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com