AZIENDE E PRODOTTI

E’ tempo di tartufi
Le prime quotazioni? da 110 a 300 euro all’etto per il pregiato bianco del Piemonte, rilevate dalla Borsa nazionale del tartufo con sede alla Camera di Commercio di Asti

Con l’arrivo dell’autunno le fertili colline dell’Astigiano e del Monferrato si arricchiscono di uno dei loro frutti più pregiati: il tartufo bianco. La raccolta è iniziata il 15 settembre e si concluderà il 31 gennaio. Le prime quotazioni del Tartufo Bianco del Piemonte? Da 110 a 300 euro all’etto.A rilevarle, la Borsa Nazionale del Tartufo, che ha sede alla Camera di Commercio di Asti, e che, settimanalmente, rileva le quotazioni del pregiato tubero piemontese sulla piazza di Asti. In particolare, i prezzi al consumatore per una pezzatura medio piccola vanno dal 110 a 200 euro all’etto, mentre da 210 a 300 euro per la taglia medio grande. I prezzi al cercatore, invece, vanno da 60 a 150 euro all’etto per la pezzatura medio piccola e per la medio grande si oscilla dai 160 ai 250 euro. (www.winenews.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com