AZIENDE E PRODOTTI

Il Sale marino di Trapani conquista una nuova Igp per l'Italia
La Commissione europea ha dato il via libera finale, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale di oggi, al riconoscimento dell'Indicazione geografica protetta per il Sale marino di Trapani.  Nel registro Ue sono ormai iscritte oltre mille eccellenze alimentari europee di cui l’Italia è leader.

Il Sale marino di Trapani
Il "Sale Marino di Trapani-Igp" viene prodotto nella fascia costiera che unisce Trapani a Marsala attraverso il territorio di Paceco, è un sale integralmente naturale senza additivi, sbiancanti, conservanti o antiagglomeranti, particolarmente apprezzato per le caratteristiche di purezza dalle industrie conserviere italiane ed europee.

Il contesto
Il sistema di marchi di qualità aiuta a proteggere e promuovere i prodotti agricoli e alimentari tradizionali dell'Europa. Oltre a tutelare il lavoro di migliaia di agricoltori e produttori artigianali conservando e sviluppando il patrimonio rurale dell'UE, contribuisce ad aumentare la fiducia dei consumatori nei prodotti contraddistinti da questi marchi.
Quando un prodotto agricolo e alimentare tradizionale ha ottenuto uno dei tre marchi di qualità europei, l'UE controlla che la denominazione protetta non sia usata da altri per etichettare abusivamente i loro prodotti.
Da quando il sistema è stato istituito, nel 1992, prodotti come il prosciutto di Parma, il formaggio Roquefort e il pasticcio di maiale di Melton Mowbray hanno ottenuto uno di questi tre marchi:
- denominazione di origine protetta (DOP): per generi agricoli e alimentari prodotti, lavorati e preparati in una determinata area geografica usando metodi riconosciuti;
- indicazione geografica protetta (IGP): per prodotti agricoli e alimentari strettamente legati a una determinata area geografica, in cui deve avvenire almeno una delle fasi di produzione, lavorazione o preparazione;
- specialità tradizionale garantita (STG): per sottolineare il carattere tradizionale dei prodotti, dovuto agli ingredienti o ai metodi di lavorazione.
Finora 558 prodotti hanno ottenuto il marchio DOP, 542 l'IGP e 38 l'STG. I vini e gli alcolici sono invece protetti da altri sistemi di etichettatura.
La registrazione dei prodotti non è automatica: l'UE valuta dapprima la richiesta e nel contempo altri produttori possono presentare le loro obiezioni.

(http://ec.europa.eu/italia)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com