AZIENDE E PRODOTTI

Nasce la bandiera del riso europeo


Vercelli è la capofila del progetto Eu-Rice, ovvero European network of rice production area, una sorta cioè di subregione dell'Europa, che riunisce gli Stati che sono accomunati da interessi analoghi e conservazione della biodiversità riunite sotto una sola bandiera. 
Cinque sono i Paesi membri: Italia, Spagna, Portogallo, Bulgaria, Grecia. Per quattro giorni, dal 22 al 25 febbraio, una cinquantina di delegati (produttori e operatori del settore) provenienti da queste aree, arriveranno in Piemonte per il meeting conclusivo del progetto, avviato nel 2010. 
Attraverso Eu-Rice - ha dichiarato l'assessore provinciale all'Agricoltura, Davide Gilardino - siamo riusciti a costruire una rete di queste zone risicole, ponendo le basi per progetti di sviluppo e strategie di azione a lungo termine". 
Finanziato dall'Unione europea, il progetto mette a confronto sistemi produttivi, esperienze, problemi, strategie di sviluppo. Per quanto riguarda i partner italiani significativa la collaborazione con l'Anga, Giovani di Confagricoltura Vercelli e l'Associazione Risicoltori Piemontesi. 
Quattro i focus: gestione della risorsa acqua, gestione dell'ambiente, marketing e promozione, risorse umane e nuove tecnologie. La prossima quattro giorni piemontese sarà anche un momento per un confronto sul futuro della risicoltura in Europa, grazie all'intervento di Paolo Carrà, presidente Ente nazionale Risi. (www.risoitaliano.org)

 

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com