AZIENDE E PRODOTTI

La protezione delle grandi femmine è fondamentale per la sopravvivenza del merluzzo

Una volta il merluzzo era un alimento base in molti paesi europei, ed era talmente importante che in passato alcuni paesi scesero in guerra a causa di questa importante risorsa. A causa della loro popolarità, tuttavia, essi sono stati pescati in modo eccessivo in alcune zone, portando a una penuria di merluzzi grandi e vecchi, che a sua volta ha portato a una maturazione sessuale del pesce a un'età più giovane. Questo, secondo una ricerca condotta dall'Università di Göteborg in Svezia ha portato un serio cambiamento nelle popolazioni di merluzzi e potrebbe influire severamente su salute, maturazione fisiologica e capacità riproduttiva di questi pesci.
Se avete mai mangiato il piatto fish and chips nel Regno Unito, è probabile che quello che avete mangiato fosse merluzzo dell'Atlantico. Il merluzzo è stato così diffuso nella dieta del paese che Pitt il Vecchio definì il salmone come "oro britannico". In Portogallo si dice che esistano oltre 1000 ricette per il merluzzo secco e salato, che è chiamato baccalà, e in alcune zone è mangiato durante il tradizionale pranzo di Natale, un piatto per le occasioni speciali. In effetti il merluzzo è consumato in quasi tutta Europa e nei paesi sull'Atlantico, e la sua importanza è confermata da racconti speciali in ciascuna cultura. Ed è questa importanza ad aver stimolato un gruppo di ricerca dell'Università di Göteborg che collabora con l'Università svedese di scienze agrarie a studiare la salute e l'invecchiamento dei merluzzi, sia maschi che femmine.
"Noi abbiamo misurato vari aspetti dello stress ossidativo, una condizione nelle cellule che può portare a danni irreparabili, della capacità antiossidante, che protegge dallo stress ossidativo, e della lunghezza del telomero," dice la ricercatrice e biologa marina Helen Nilsson Sköld.
I telomeri sono sequenze di DNA ripetute che proteggono le terminazioni dei cromosomi. La lunghezza di questi telomeri e la velocità con cui si accorciano sono importanti in quanto strettamente collegate a salute e invecchiamento. I ricercatori hanno messo a confronto la salute dei merluzzi nei tratti di mare Öresund, Skagerrak e Kattegat. Risulta importante notare che i merluzzi nel Öresund sono stati protetti dalla pesca con reti a strascico sin dal 1932 e quindi le popolazioni comprendono pesci più grandi e vecchi, mentre i merluzzi nello Skagerrak e nel Kattegat hanno subito una pesca eccessiva.
"I nostri risultati mostrano che i maschi più vecchi solitamente possiedono telomeri più corti e una ridotta capacità antiossidante," spiega Helen Nilsson Sköld. "Tuttavia, noi non abbiamo osservato lo stesso fenomeno tra le femmine; non vi erano segni di invecchiamento fisiologico nella fascia d'età che abbiamo osservato per le femmine (da due a otto anni).
In effetti i ricercatori sono rimasti sorpresi di vedere differenze così marcate legate al sesso. Sebbene i maschi più vecchi fossero più grassi e sembrassero meno stressati dei maschi più giovani, le femmine erano generalmente in forma migliore rispetto ai maschi.
"La nostra teoria sul perché i maschi invecchiano e sono più stressati durante la riproduzione è che essi devono competere per il territorio e per accoppiarsi. Questo stress sembra essere più grave tra i maschi più giovani."
Nel corso del loro studio i ricercatori non sono stati in grado di trovare alcun segno che indicasse che le popolazioni sottoposte a pesca eccessiva nello Skagerrak e nel Kattegat fossero meno in salute rispetto a quella del Öresund. Un fattore chiave in questo contesto è che i pesci più grandi producono un numero molto più alto di uova, che può andare da mezzo milione a cinque milioni a seconda delle dimensioni del merluzzo.
"Il nostro studio mostra inoltre che le grandi femmine più vecchie sono in salute e non sembrano essere invecchiate fisiologicamente," aggiunge Helen Nilsson Sköld. "La conclusione è che la protezione delle grandi femmine più vecchie è importante, poiché esse producono molte più uova rispetto a quelle più giovani. Una strategia di conservazione di questo tipo sarebbe ideale nello Skagerrak e nel Kattegat.
Per maggiori informazioni, visitare: Università di Göteborg www.gu.se/english
Università svedese di scienze agrarie www.slu.se/en/

(http://cordis.europa.eu)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com