AZIENDE E PRODOTTI

Latte, De Capitani: la nostra qualità premiata dall'UE

Non solo quantità. La Lombardia, che produce il 42 per cento del latte a livello nazionale, è prima in Italia anche per quanto riguarda la qualità. Per il secondo anno consecutivo gli allevamenti lombardi hanno assorbito il 50 per cento dei contributi europei destinati al nostro Paese per premiare le produzioni che rispettano elevati standard di qualità e igiene. É quanto emerge dai pagamenti delle domande uniche 2011 e dei premi accoppiati erogati ai sensi dell'articolo 68 del reg. ce 73/09, erogati al 30 giugno 2012, che hanno confermato un premio unitario di 5,48 euro a tonnellata. Un riconoscimento agli alti requisiti organolettici e igienico-sanitari del latte lombardo, certificati dalle analisi mensili effettuate dai laboratori autorizzati dalla Regione Lombardia nel corso del 2011. Sono stati infatti valutati più che soddisfacenti i parametri sulla quantità di cellule somatiche, carica batterica totale e tenore in proteine totali. "Tutti requisiti che il latte lombardo ha dimostrato avere - ha commentato l'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia Giulio De Capitani - . Una ragione in più per leggere attentamente le etichette sui cartoni del latte ai banchi del supermercato e scegliere il latte munto in Lombardia, in assoluta tranquillità e sicurezza". Complessivamente la Lombardia riceverà 17 milioni di euro che saranno distribuiti a 3.600 aziende. Sul podio le province di Brescia e Cremona, con circa 4,5 milioni di euro a testa. Medaglia di bronzo alla provincia di Mantova, con 700 aziende e 3 milioni di euro di premio erogati. "Anche questo premio - ha concluso De Capitani - ha contribuito a dare ossigeno alle zone terremotate, infatti una parte rilevante del budget di Mantova è stata assegnata ai Comuni colpiti dal terremoto del 20 e 29 maggio, quasi 447 aziende per un importo di 1,9 milioni di euro".

Di seguito, il dettaglio dei finanziamenti destinati alla nostra regione, suddivisi per provincia, con il numero di aziende finanziate e l'importo erogato.
 
Bergamo, 385, 1.307.262 euro;
Brescia, 996, 4.427.340 euro;
Como, 63, 137.385 euro;
Cremona, 654, 4.591.406 euro;
Lecco, 43, 96.113 euro;
Lodi, 246, 1.659.317 euro;
Mantova, 700, 2.976.042 euro;
Milano, 238, 1.127.032 euro;
Monza e Brianza, 24, 56.231 euro;
Pavia, 61, 352.389 euro;
Sondrio, 111, 179.203 euro;
Varese, 63, 144.659 euro.
Totale, 3.584, 17.054.386 euro.

(Fonte: www.regione.lombardia.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com