AZIENDE E PRODOTTI

Centri di imballaggio uova
Nuovi elenchi dei centri autorizzati sul territorio nazionale. Lopa: 34 a Napoli e Provincia

Varato dal Mipaaf il nuovo elenco dei centri di imballaggio uova autorizzati, di questo elenco 34 sono di Napoli e Provincia. Lo comunica il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura e Consulente del Presidente della Provincia di Napoli per il Settore Agricoltura, Rosario Lopa. Negli ultimi anni, sottolinea l’esponete dell’Agricoltura, i consumi di uova sono aumentati raggiungendo la cifra record di 13 miliardi di pezzi all'anno che significa una media di circa 218 uova a testa, quasi interamente made in Italy.
Le uova di gallina, hanno rinnovato la gamma delle tipologie offerte e il proprio styling con un sistema di etichettatura obbligatorio che consente di distinguere, tra l'altro, la provenienza e il metodo di allevamento con un codice che, con il primo numero, consente di risalire al tipo di allevamento (0 per biologico, 1 all'aperto, 2 a terra, 3 nelle gabbie), la seconda sigla indica lo Stato in cui è stato deposto (es.IT), seguono le indicazioni relative al codice Istatdel Comune, alla sigla della Provincia e, infine il codice distintivodell'allevatore. A queste informazioni si aggiungono, quelle relativealle differenti categorie (Extra, A, B, C) per indicare il livelloqualitativo e di freschezza e le diverse classificazioni in base al peso (XL, M, S). Appena le condizioni Istituzionali in Provincia di Napoli ce lo consentiranno, ha concluso Lopa, presenteremo il progetto di filiera protetta della uova partenopee. (consultanazionale agricoltura2: consultanazionaleagricoltura2@gmail.com)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com