AZIENDE E PRODOTTI

Ue: conseguenze della siccità sul raccolto di cereali
Secondo un report del Centro comune di ricerca, temperature più alte della media e precipitazioni scarse hanno colpito soprattutto Spagna, Italia, Ungheria, Romania e Bulgaria, mentre il resto degli Stati membri ha beneficiato di temperature in linea con le medie stagionali.

Il Centro comune di ricerca, Jrc, ha pubblicato un report sugli effetti sui raccolti di cereali della siccità che in luglio/agosto ha colpito alcune regioni europee. Temperature più alte della media e precipitazioni scarse hanno colpito soprattutto Spagna, Italia, Ungheria, Romania e Bulgaria, mentre il resto degli Stati membri ha beneficiato di temperature in linea con le medie stagionali. Secondo il report, i dati relativi alla produzione di mais suggeriscono un calo del 6.5% rispetto al mese di luglio, per un totale inferiore del 17.7% rispetto alle quantità del 2011, dovuto ai raccolti scarsi di Romani, Bulgaria e Ungheria.
Lo stesso andamento dovrebbe interessare anche la produzione di girasoli. Il report sembra contraddire le informazioni distribuite dalla DG AGRI la settimana scorsa (cfr. News Euroconsulting del 31 agosto 2012), che indicavano per i raccolti di cereali previsioni molto più rosee.

(www.aiol.it)


 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com