AZIENDE E PRODOTTI

Gli italiani e la birra 2012

La ricerca ISPO/AssoBirra “Gli italiani e la birra 2012” - realizzata su un campione di 1.200 individui rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne - indica in oltre 36 milioni (di cui 16 milioni donne) il numero di italiani che si dichiarano consumatori di birra. E il gradimento continua a crescere: alla domanda “quale bevanda alcolica preferisci?”, risponde “birra” il 28,8% degli intervistati, il 30% in più rispetto al 2011.
“Siamo di fronte alla bevanda alcolica più 'democratica' e più versatile che ci sia, commenta Renato Mannheimer, presidente ISPO: c’è una birra per tutte le stagioni e per tutte le occasioni di consumo. Della birra piace soprattutto il suo gusto gradevole (69,2%) e la leggerezza (12,8%). Ma è ancora più indicativo l’incrinarsi di due storiche barriere al consumo: la credenza che la birra ‘gonfi’ e quella secondo cui essa sia ‘molto alcolica’”.
La birra si caratterizza sempre più per un approccio al consumo caratterizzato dall'assaggio e dalla moderazione: per 4 italiani su 10 è l'opzione ideale per un pranzo o una cena leggera a casa, magari in terrazza o in giardino. Seguono, a confermare la dimensione conviviale di questa bevanda, il dopocena (20,3%) e l’aperitivo (15%), purché in relax con gli amici.
Gli italiani acquistano la birra da portare a casa soprattutto al supermercato (66,2%), dove, per rispondere alla crescente curiosità verso il prodotto, l’offerta si fa sempre più ampia: oggi si può scegliere tra quasi 2 mila marchi di birra, contro i 700 di 10 anni fa.
Il successo della birra sulle tavole domestiche deriva anche dalla sua crescente popolarità al ristorante e in pizzeria, secondo una tendenza che continua a consolidarsi: nel 2012, nei pasti fuori casa, la birra risulta - dopo l’acqua minerale - la regina incontrastata della tavola (26,3% nei giorni feriali e 42,8% in quelli festivi). (http://www.birragustonaturale.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com