AZIENDE E PRODOTTI

Il Presidente Scopelliti annuncia lo sblocco dei fondi per il bergamotto


“Il bergamotto rappresenta una delle eccellenze della Calabria che la Regione intende valorizzare”. Così il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti intervenendo ad una conferenza stampa, promossa dal Consorzio del Bergamotto, che si è svolta oggi pomeriggio a Reggio Calabria nella sala “Giuditta Levato” del Consiglio Regionale, alla quale sono intervenuti l’assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra e il direttore generale del dipartimento Agricoltura Giuseppe Zimbalatti.
Il Governatore della Calabria ha dato atto all’avvocato Ezio Pizzi, attuale presidente del cda del Consorzio, di aver portato a termine la missione, che gli era stata affidata al momento della sua nomina a commissario, di porre fine alla gestione commissariale del Consorzio. “L’avvocato Pizzi - ha detto Scopelliti - ha riportato la normalità nel Consorzio dopo oltre 35 anni di commissariamento, coinvolgendo oltre il 90% delle aziende che producono il bergamotto, le quali adesso fanno parte attiva del progetto per il rilancio di questo agrume, che si produce solo nella Provincia di Reggio ed è unico al mondo”. “La Regione - ha aggiunto Scopelliti - si pone come obiettivo di valorizzare e di promuovere in campo internazionale il Bergamotto, nel contesto generale delle eccellenze della Calabria, in sinergia con gli altri assessorati, in particolare quelli affidati a Caridi e Capua. Grazie a questa nuova esigenza di rilancio del Bergamotto, la Regione è riuscita a sbloccare i fondi del 2005, circa un milione e 200 mila euro, favorendo lo scorrimento delle graduatoria, per cui 37 aziende avranno la possibilità di ristrutturare i loro impianti. Inoltre abbiamo messo in campo un bando di oltre 6 milioni di euro che verranno destinati alle aziende presenti sul territorio”. “Ribadisco - ha concluso Scopelliti - che questo è da considerarsi solo il punto di partenza. Siamo orgogliosi di aver avuto la sensibilità di individuare in questo comparto un settore produttivo che sia in grado di dare nuovo sviluppo, economico, sociale ed occupazionale”.
Da parte sua, l’assessore Trematerra, nell’annunciare che le pratiche relative al Bergamotto sono state trasferite da Catanzaro agli uffici dell’ex ispettorato agrario di Reggio Calabria per agevolare l’attività dei produttori, ha ribadito l’impegno della Regione per il rilancio di questo comparto. “Una cosa che sembrava facile - ha sottolineato - come quella di porre fine al commissariamento si è protratta per oltre 30 anni. E c’è voluto tutto il nostro impegno per raggiungere l’obiettivo. Oggi il Bergamotto vive un’euforia mediatica che va assecondata con interventi regionali già programmati e voluti dal Presidente Scopelliti”. (n.l. - www.regione.calabria.it)

 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com