AZIENDE E PRODOTTI

Alimentare: Liguria, focaccia formaggio Recco ottiene Igp Ue

"Il riconoscimento comunitario di Indicazione Geografica Protetta è un risultato che il Consorzio di Recco ha saputo inseguire con determinazione".Così l'assessore regionale all'Agricoltura, Giovanni Barbagallo, ha espresso la propria soddisfazione per l'ingresso della focaccia con il formaggio di Recco, nel levante genovese, nell'Igp europea. "Sono stati anni di grande lavoro - ha aggiunto Barbagallo - anche da parte della Regione e di confronto con il ministero competente e con Bruxelles e ci sono stati anche passaggi complicati, ma alla fine - ha concluso - gli sforzi hanno ripagato e promosso uno tra i prodotti agroalimentari da forno più tipici e rappresentativi della Liguria". Con la Regione c'è stato un "grande lavoro di squadra, avviato nel 2011 - ha ricordato la presidente del Consorzio Focaccia di Recco, Mara Macchiavelo - grazie al quale oggi abbiamo raggiunto un traguardo inseguito da anni. Un ringraziamento anche al Ministero dell'Agricoltura e ai parlamentari europei della Liguria. Con questo riconoscimento la Focaccia di Recco entra nell'Olimpo della produzione agroalimentare europea, diventando uno dei 250 prodotti d'eccellenza che rappresentano l'Italia nel mondo". Recco è dunque la città della focaccia col formaggio e, con i Comuni limitrofi di Sori, Avegno e Camogli, ne delimita la zona di produzione, inserita nel disciplinare Igp redatto e approvato dal Consorzio Focaccia, costituitosi nel 2005, per ottenere l'ambita certificazione europea. Raggiunto il traguardo "ora inizia una nuova fase - ha spiegato Lucio Bernini, coordinatore dell'Istanza Igp per il Consorzio - perché l'Igp e' un patrimonio che non tutti possono ottenere e per questo dobbiamo custodirla affinché la Focaccia col formaggio di Recco possa essere anche una grande opportunita' non solo per i produttori ma anche - ha concluso - per il nostro territorio". (Ge2/Sep – www.agi.it)

 


Torna all'indice di ASA-Press.com